Gli studenti A�in mobilitA�A�in uscita, presso scuola pubblica o privata di scelta della famiglia,A�al rientro nella scuola di provenienza dovrA� presentare al c. di classe i seguenti documenti:

  • programmi di studio effettivamente svolti e tradotti in italiano
  • una legenda o delucidazioni scritte relative al sistema di valutazione usato all’estero
  • una copia del titolo di studio rilasciato dall’Istituto estero (puA? essere utile fornire alla scuola la a�?dichiarazione di valorea�? del titolo ottenuta dal Consolato italiano di riferimento in modo che riporti l’equivalenza con il sistema di valutazione italiano)

Lo studente dovrA� altresA� consegnare in segreteria la��originale del titolo di studio conseguito all’estero, per la��inserimento nel suo fascicolo personale.

Per l’acquisizione di dati ai fini della valutazione, lo studente dovrA� consegnare al Consiglio di classe una relazione scritta (anche in formato digitale) sull’esperienza svoltaA� e sugli apprendimenti formali, non formali e le competenze acquisite all’estero (struttura della relazione, vedi allegato 1). In occasione del colloquio, volto ad accertare la��avvenuta integrazione di quanto previsto nella scheda del piano di studi personalizzato, lo studente la presenterA� e alla fine del colloquio, il Consiglio di classe assegna il credito scolastico in una seduta riservata ai soli docenti.

Piano personalizzato: programmi delle materie da reintegrare

  1. Struttura Relazione sul periodo di mobilitA�
  2. Disegno e Storia dell’Arte
  3. Tedesco
  4. Francese
  5. Inglese
  6. Matematica linguistico
  7. Matematica
  8. Scienze
  9. Storia
  10. Filosofia
  11. Fisica
  12. Informatica
  13. Italiano
  14. Latino